"Non ho un giudizio definitivo su me stesso e la mia vita. Non vi è nulla di cui mi senta veramente sicuro. Non ho convinzioni definitive, proprio di nulla. So solo che sono venuto al mondo e che esisto [...] sul fondamento di qualche cosa che non conosco. Ma nonostante tutte le incertezze, sento una solidità alla base dell'esistenza e una continuità nel mio modo di essere", Carl Gustav Jung

Conoscere il pensiero di Carl Gustav Jung: incontri divulgativi a Mantova. l Centro Culturale Junghiano Temenos è formato da un gruppo di appassionati e studiosi
 junghiani animati dal desiderio di diffondere
e approfondire gli orientamenti della psicologia
 analitica.
 Promuove oc...

incontri-divulgativi-jung

Conoscere il pensiero di Carl Gustav Jung: incontri divulgativi a Bologna. Il Centro Culturale Junghiano Temenos è formato da un gruppo di appassionati e studiosi
 junghiani animati dal desiderio d...

aion

Aión, Anima d’Europa, tempo della Chiesa. 1. Aión. Questo contributo si occupa dei confini del tempo. Del passaggio delle Ere, dell’Aión. Si osserva la ...

anoressia

L’anoressia. Alla ricerca del secondo “perché”. Un nuovo approccio al disturbo anoressico confermato da trent'anni di lavoro psicoanalitico e presentato per la prima volta in attesa della pubbli...

Gaston-Bachelard

Il primo Gaston Bachelard e la formazione dello spirito scientifico. "Il subconscio mormora incessantemente ed è ascol...