Sguardo sulle psicodinamiche del gesto creativo. Giacometti: la distanza incolmabile.

Gli autori attraversano il vasto panorama che in questo ultimo secolo ha caratterizzato gli studi sulla creatività, toccando il mondo clinico, l’idea di uomo, di crescita e di trasformazione. La finalità della ricerca è l’indagine su come nasce un grande artista, attraverso l’approccio psicodinamico.

La moltitudine di spunti e riflessioni volgono verso una risposta di senso di una certa esperienza di vita; saranno gli strumenti che la psicologia analitica sa mettere a disposizione a chi sa ascoltare e sostare in un terreno incerto, che tenteranno di far sentire ciò che al primo sguardo è invisibile. Partendo dal mondo psicoanalitico e dalla storia della psicoanalisi il lavoro si fa sempre più sottile sino ad incarnarsi in vita, una vita d’artista e d’uomo: Alberto Giacometti.

———————————————————————–

Daniele Ribola, psicoanalista junghiano, svolge attività clinica a Lugano, Svizzera. Membro dell’Associazione Internazionale di Psicologia Analitica e dell’Associazione Svizzera di Psicologia Analitica. E’ analista didatta presso lo Jung Institut di Zurigo, cofondatore e corresponsabile della Scuola di Formazione in Psicoterapia Junghiana di Milano LI.S.T.A. Ha collaborato con il regista Werner Weick producendo numerosi documentari. Fra le sue pubblicazioni: La stagione degli eroi, con E. Camanni, 1994. I processi proiettivi nel rapporto uomo-natura, in Ecologica-mente. Psicologia del rapporto uomo-ambiente, a cura di C. Widmann, Ravenna1997. Prefazione a Tipologia psicologica, di M.-L. von Franz, 1998. Prefazione a Marco Gay, La relazione analitica, 1998. L’archetipo del viaggio nel Medioevo in Il viaggio come metafora dell’esistenza, a cura di C. Widmann, Roma 1999. Edipo in: I nomi propri dell’Ombra, Bergamo, 2004. Il valore dell’enantiodromia nel processo di formazione del simbolo in Jung, in Simbolo o sintomo. Due diverse destinazioni dei contenuti inconsci, 2012.

Ivan Paterlini psicologo junghiano e ricercatore nell’ambito della psicologia analitica. Oltre al lavoro clinico prevalente svolto a Casalmaggiore (CR) e Parma, i campi di ricerca si sono indirizzati negli ultimi anni verso la tipologia junghiana applicata e comparata, il gioco della sabbia nelle varie applicazioni cliniche e alle psicodinamiche dell’atto creativo tra psicologia analitica e psicoanalisi.

———————————————————————–


I. Paterlini; D. Ribola, Sguardo sulle psicodinamiche del gesto creativo. Giacometti: la distanza incolmabile., Paolo Emilio Persiani Editore (Collana Temenos), Bologna, 2013