Articoli della sezione Mitologia



Raffaele Floro: “Alla ricerca di anima” di Moretti & Vitali.

"L’anima è il regno delle emozioni, dei sentimenti, dei sogni e delle visioni; le parole con cui si esprime, dandosi a conoscere, sono le immagini, i simboli e le metafore, con cui continuamente e creativamente costruisce la realtà di ogni giorno", Raffaele Loro   In una società ... continua

Carlo Pancera: “La forza del mito. L’eroico viaggio di J. Campbell attraverso la mitologia comparata” di Moretti & Vitali.

«Nessuno in questo secolo, né Freud, né Thomas Mann, né Lévi-Strauss, ha altrettanto riportato il senso mitico del mondo e le sue eterne figure nella nostra coscienza quotidiana»: così James Hillman misurò l’importanza dell’opera di Joseph Campbell (1904-1987), un corpus di straordinari titoli che continua ... continua

Federico de Luca Comandini: “L’octopus e i suoi simboli”.

"Il caos dei primordi era come il niente. Le cose erano tutte mescolate, poiché le più grandi erano nelle più piccole e viceversa. Lo spazio non era formato, né il sopra, né il sotto. L’interno non c’era, né il fuori. La lunghezza della notte era infinita e non esistevano ... continua

Il mito di Narciso nella poesia di Rilke.

"Non è solo perché rischi di perderla che la tua testa è preziosa" (1), Julia Kristeva "Quando sarà, quando sarà, quando sarà che ne avremo abbastanza di lamenti e di parole? Non c'è forse stato chi ha insegnato a unire le parole degli uomini? Perché tentare ancora", R. M. Rilke Vorrei ... continua

Narciso esaudito nella poesia di Rilke.

La poesia di Rilke è affollata dalle fìgure del mito, è essa stessa mito sia nel significato letterale di "parola", sia nel senso più profondo di mito come mondo che sta chiuso in se stesso e che chiede di essere aperto, svelato, per essere compreso. Narciso torna quattro ... continua

Analisi e destino.

L’UOMO DINNANZI AL DESTINO Esiste un mitologema sconcertante che attraversa l’immaginario collettivo: quello del destino che insegue un uomo e che rende vani tutti i suoi sforzi per sottrarvisi. Ce ne offre un esempio la leggenda che narra Le gesta del Buddha. Il re dei Sakya, Suddohana, ... continua

Il viaggio di andata.

Scrisse Virginia Woolf: “Assolutamente consapevoli di stare nell’ombra, e tuttavia vivi a ogni tremore e baluginio dell’ esistenza, essi durano ed è ai greci che torniamo quando siamo stanchi della vaghezza, della confusione, del cristianesimo e delle sue consolazioni; e della nostra epoca" (1). Questo al ... continua

Psicologia e Alchimia.

Carl Gustav Jung è stato un ricercatore e uno studioso che ha contribuito alla rinascita, all’interesse e allo studio dell’alchimia. Il punto di vista non è quello dell’alchimista che è interessato alla ricerca dell’oro, ma la dimensione di coinvolgimento, di passione, di introspezione psicologica e ... continua

Evocazioni poetiche e mitiche attorno al mito di Orfeo.

Forse non è per estetismo o per caso che una Biblioteca, la Biblioteca in cui ci troviamo oggi, sia affrescata con scene che ci riportano al mito di Orfeo. Orfeo è ritenuto lo scopritore della scrittura; a lui venivano attribuiti i rotoli di papiro che ... continua

Il viaggio a oriente. Itinerari simbolici del percorso di individuazione.

Autori diversi hanno argomentato in passato che il viaggio è una diffusa ed efficace metafora dell’esistenza. Hanno anche evidenziato che non è solo una generica metafora del tragitto temporale della vita, ma è un preciso simbolo del percorso individuativo: è “immagine completa e complessa dell’intera ... continua