Deducibilità integrale convegni, congressi e relative spese.

Con l’approvazione del disegno di legge A.S. 2233-B per la tutela del lavoro autonomo, dal periodo d’imposta 2017 (quindi con effetto a decorrere dal Modello Redditi/2018), le spese (del professionista) di partecipazione a convegni, congressi e simili o corsi di aggiornamento professionale, incluse quelle di viaggio e soggiorno, diventano deducibili integralmente (in luogo del precedente 50%) anche se viene ora previsto un limite annuo di spese di 10.000 euro.

È altresì prevista la piena deducibilità, nel limite di 5.000 euro annui, delle spese sostenute per i servizi personalizzati di certificazione delle competenze, ricerca e sostegno alla autoimprenditorialità, formazione o riqualificazione professionale mirate a sbocchi occupazionali effettivamente esistenti e appropriati in relazione alle condizioni del mercato del lavoro erogati dagli organismi accreditati.

 

La Segreteria Temenos