"Non ho un giudizio definitivo su me stesso e la mia vita. Non vi è nulla di cui mi senta veramente sicuro. Non ho convinzioni definitive, proprio di nulla. So solo che sono venuto al mondo e che esisto [...] sul fondamento di qualche cosa che non conosco. Ma nonostante tutte le incertezze, sento una solidità alla base dell'esistenza e una continuità nel mio modo di essere", Carl Gustav Jung

Temenos ha compiuto dieci anni di attività. A Bologna, il 7 dicembre scorso l’evento che ha celebrato questo importante traguardo. Questa’anno l’evento pubblico annuale  Temenos ha  rivisto particolare rilevanza in quanto celebra un traguardo importante per il Centro Culturale Teme...

Il paradosso ordine-disordine di Nathan Schwartz-SalantIl paradosso ordine-disordine – Aumentare l’ordine all’interno di un sistema crea contempora- neamente disordine; quest...

Andrea Calvi: “Quel che resta di Dio” di Moretti & Vitali.Nel titolo di un libro si condensa il suo senso, la traccia del percorso che si è sobbarcato il pensiero, l’intuizione e il senti...

Laboratorio sul Disturbo di personalità BorderlineA seguito dell’interesse sul tema emerso durante la giornata di studio dello scorso 1 giugno a Bologna, Temenos promuove un ciclo di quat...

Autenticità e identità (L’Ombra)Nel convegno ARPA, tenutosi a Firenze il 23 Settembre 2018, sul tema dell’identità e autenticità, da cui proviene buona parte del materiale presentato in qu...

Il lato oscuro. Figure e itinerari dell’Ombra. Conoscere l’ombra per trasformarla nella risorsa più preziosa.Come dice Carl Gustav Jung la coscienza, nel suo percorso verso la luminosità, proiet...

Ferdinando Testa: “La Clinica delle immagini. Sogno e psicopatologia” di Moretti & Vitali."Sii paziente verso tutto ciò che è irrisolto nel tuo cuore e... ce...

Lettura psicologica dell’oddisea: Ulisse, Telemaco, Penelope.Ulisse ha rappresentato nel tempo, da Dante fino a Joyce, motivo di ispirazione e riflessione. Il senso del suo errare, l’astuzi...