Antropocene. L’uomo innaturale e l’occultamento della coscienza

antropocene

Antropocene è un termine diffuso negli anni ottanta per indicare l’epoca geologica attuale, nella quale all’essere umano e alla sua attività sono attribuite le cause principali delle modifiche strutturali e climatiche.

I veloci cambiamenti imposti dall’uomo alla superficie della Terra, all’ambiente nel suo insieme, stanno cambiando i tempi con cui avvengono fenomeni geologici e non solo.

Si parla spesso di emergenza climatica mondiale, di impatto climatico e di responsabilità che l’uomo ha nei confronti dell’ambiente.
L’attivismo e la testimonianza di Greta Thunberg, simbolo per tutto il 2019 dei movimenti ambientalisti europei, ha destato molta attenzione sull’emergenza ambientale, al punto tale da far marciare nelle piazze una moltitudine di giovani e non solo.

L’impatto che l’uomo ha sull’ecosistema è ormai abbastanza riconosciuto ma non quello che l’ecosistema ha sull’uomo, o perlomeno è meno considerato se non addirittura negato.

Questo incontro si prefigge una riflessione su queste tematiche e sul loro impatto sulle coscienze, con un ampio spazio a suggerimenti, pensieri e testimonianze multi disciplinari.

Carl Jung, poco prima di morire, aveva esteso il suo concetto di inconscio collettivo allargandolo a tutto il mondo naturale. In una lettera del 1960 infatti, un anno prima della sua morte, scrive: 

“L’inconscio collettivo è semplicemente natura e dal momento che la natura contiene ogni cosa, contiene anche l’ignoto… Per quanto lontano possiamo vedere, l’inconscio collettivo è identico alla natura nella misura in cui la natura stessa, inclusa la materia, ci è sconosciuta 

……………………………………………………………………………………………..

TAVOLA ROTONDA

 Sabato 4 Dicembre 2021 | Ore 14.00 

Salone Bolognini|  Biblioteca San Domenico  | Piazza San Domenico 13 – Bologna 

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti gli interessati 

La Tavola Rotonda vedrà la partecipazione dei seguenti ospiti: 

Luca MercalliPresidente della Società Meteorologica Italiana e giornalista scientifico 

Magda Di Renzo , Psicoanalista junghiana di Roma 

Marco GayPsicoanalista junghiano di Verona 

Michele OldaniPsicoanalista junghiano di Milano 

Claudio WidmannPsicoanalista junghiano di Ravenna 

Vito MancusoFilosofo, teologo e scrittore 

Con l’introduzione e conduzione di Paolo Melegari, Psicoterapeuta junghiano di Parma 

Scarica la Locandina

Programma pag 1

Programma pag 2

……………………………………………………………………………………………..

Per informazioni:

TEMENOS, Centro Culturale Junghiano
Via Venturi, 20 – 40053 Bazzano Bo

E-Mail: temenosjunghiano@virgilio.it
E-Mail: info@temenosjunghiano.com
Telefono: 051 830840 – Mob: 346 0867283
www.temenosjunghiano.com