IL GIOCO DELLA SABBIA. La ricerca infinibile a cura di Angelo Malinconico e Nicola Malorni

A Dora Maria Kalff, allieva di Jung, si deve l’intuizione delle notevoli possibilità espressive e terapeutiche del gioco della sabbia, nonché la loro prima sistematizzazione teorica all’interno della cornice junghiana. Angelo Malinconico e Nicola Malorni presentano le potenzialità cliniche del gioco della sabbia (sandplay analysis), ripercorrendone la storia, i nodi teorici e le applicazioni nelle istituzioni.

Il gioco nella sabbiera, l’opportunità di manipolare e porre in relazione oggetti, terre colorate e acqua, il contatto con la sabbia madre-terra, invitano le immagini a emergere. Non si limitano a sostituire le immagini dell’analizzando con oggetti e personaggi in miniatura, ma le provocano. Se il racconto verbale avvicina la storia individuale del paziente, il gesto che anima il gioco della sabbia attiva la sensazione di una nuova, inattesa comunicazione.

Attraverso il gioco della sabbia l’analizzando, adulto o bambino, costruisce una narrazione, un dialogo guidato e mediato dalla corporeità che, come avviene in una conversazione verbale, si articola attraverso pause o, al contrario, sequenze veloci, capaci di suscitare un ritmo armonioso tra mente e corpo, tra mani che costruiscono e pensiero, tra emozioni e oggetti che vengono disposti nello spazio del vassoio, tra presente e passato.

Il setaccio della psiche filtra le immagini affini alla propria individualità e al proprio nucleo di sofferenza con il relativo vissuto emotivo, e produce una raffigurazione complessa.


ANGELO MALINCONICO è psichiatra, criminologo, psicologo analista dell’IAAP con funzione didattica per l’AIPA, l’IPAP, l’Atanor e l’Istituto Gaetano Benedetti. È vicepresidente del LAI ed è stato presidente dell’Associazione Italiana Residenze per la Salute Mentale (AIRSAM). Formatore e supervisore di operatori dei dipartimenti di Salute mentale e di comunità terapeutiche, è direttore dei servizi per la Salute mentale in Basso Molise e membro della direzione della Rivista di Psicologia Analitica.

NICOLA MALORNI, psicoterapeuta, psicologo analista AIPA e LAI, già presidente dell’Ordine degli psicologi del Molise, è presidente della cooperativa sociale Kairos, impegnata in interventi di promozione dell’inserimento socio-lavorativo di categorie fragili. Membro di redazione della Rivista di Psicologia Analitica, è stato coordinatore dell’ambito territoriale sociale di Termoli e responsabile del Centro clinico polivalente per la Valutazione, l’Ascolto e il Trattamento di Minorenni vittime di Abusi (VATMA).

Angelo Malinconico, Nicola Malorni, Il gioco della sabbia. La ricerca infinibile (Introduzione di Paolo Arte), Roma, Astrolabio, 2020