Riflessioni intorno alla pandemia. Conversazione con Marco Gay a cura di Gianluca Minella

Dall’inizio della pandemia ci stiamo interrogando su quello che sta accadendo.

Sta cambiando la nostra vita, stanno mutando i nostri comportamenti quotidiani, si sta trasformando la relazione con gli altri, la percezione del mondo esterno ma anche del mondo interno, della realtà intrapsichica.

Tutto questo si sta riflettendo profondamente sul nostro essere individui e collettività.

Dal nostro punto di vista di psicoterapeuti e analisti junghiani, di fronte ad un evento di questa portata, ci stiamo interrogando.

Seguendo spirito che ha sempre animato il Centro Culturale Junghiano Temenos, che è sempre stato fin dalla sua fondazione quello di comprendere “la situazione psichica del nostro tempo” e divulgarne le riflessioni e le considerazioni non solo agli addetti ai lavori ma anche ad un pubblico più ampio, abbiamo pensato di incontrare Marco Gay per fare una breve conversazione con lui nella quale poter approfondire alcuni temi e scenari che questo evento così inaspettato ci esorta ad affrontare.

Marco Gay lavora come psicologo, psicoterapeuta e analista junghiano. Vive e lavora nel suo studio privato di Verona. Laureato in filosofia si è formato al C. G. Jung Institut di Zurigo. Ha lavorato per sei anni alla clinica Zürichberg. Docente e analista didatta del CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica) dal 1982 al 1993. Co-fondatore, membro del direttivo e docente della scuola Li.S.T.A (Scuola di specializzazione in psicoterapia ad orientamento junghiano) di Milano. Co-fondatore dell’associazione culturale Metis Africa. È tra i fondatori della rivista «La pratica analitica» e ha diretto «Immediati dintorni». Ha collaborato negli anni con varie università e istituzioni. Autore di numerosi saggi e pubblicazioni sulla pratica terapeutica, sui processi e dispositivi di cura e sulla dimensione immaginale. Alcune delle sue innumerevoli pubblicazioni:

  • La relazione Analitica, Red, 1998;
  • Intervento alla tavola rotonda dedicata in Seminari di Jung su Jung Nietzsche: lo Zaratustra di Nietzsche: L’eroe e il comico, Paolo Emilio Persiani Editore (Collana Temenos), 2012;
  • Archeologie junghiane. L’attualità del Libro Rosso, Paolo Emilio Persiani Editore (Collana Temenos), 2015;
  • La vergogna in AA.VV, La Geografia delle emozioni, Paolo Emilio Persiani Editore (Collana Temenos), 2016
  • Considerazioni attuali sull’Ombra  in AA.VV, Attualità del pensiero di Carl Gustav Jung. Sguardi, pensieri, riflessioni  (2017)
……………………………………………………………………………………………..

Per informazioni:

TEMENOS, Centro cultrale Junghiano
Via Venturi, 20 – 40053 Bazzano Bo

E-Mail: temenosjunghiano@virgilio.it
E-Mail: info@temenosjunghiano.com
Telefono: 051 830840 – Mob: 346 0867283
www.temenosjunghiano.com